Riff di Paranoid dei Black Sabbath

Tony Iommi Riff Chitarra Hard Rock
I Black Sabbath non hanno certo bisogno di presentazioni, in quanto sono ritenuti dalla critica e dal pubblico come i precursori dell’Heavy Metal & Hard Rock vendendo negli ultimi 4 decenni oltre 100 milioni di dischi. La loro musica, si basa spesso sui riff scritti dal loro chitarrista storico Tony Iommi.

Uno degli esempi più popolari è esattamente Paranoid di cui tratteremo il riff principale.

La storia di Tony è di grande ispirazione per ogni musicista. Tony infatti perse le punte del dito medio ed anulare dell mano destra a seguito di un incidente nella fabbrica in cui lavorava da ragazzo. In quanto mancino ciò fu traumatico. Ironia della sorte, quello sarebbe stato il suo ultimo giorno in fabbrica in quanto aveva dato le dimissioni per potersi concentrare a tempo pieno alla sua carriera musicale.

Invece di perdersi d’animo ed abbandonare la musica, Tony si ingegna e costruisce delle protesi che gli permettono da li a poco di continuare a suonare… il resto è storia.

Il riff di Paranoid, come molti dei riff dei Sabbath, è semplice quanto efficace e si basa su delle semplici diteggiature di Power Chords. Presta attenzione ad ottenere un buon suono dagli hammer-on delle prime due battute. Come ogni tipo di articolazione, anche quando suoni gli hammer-on devi cercare di ottenere lo stesso volume delle note pennate. Il Palm Muting della seconda sezione potrebbe anche richiedere un po di esercizio. Il suono deve essere leggermente smorzato pur mantenendo una certa presenza del suono.

Tablatura di Paranoid
Riff Chitarra Rock - Paranoid

Phil Collins Tribute Show

Per le prossime settimane siamo impegnati con un Phil Collins Tribute Show al Teatro Marcellus all’Emperor Palace di Johannesburg.
E’ sempre un piacere suonare dal vivo, soprattutto quando si ha l’opportunità di suonare un repertorio così bello con una band d’eccezione come questa. Fammi sapere cosa ne pensi….e se ti capita di passare da queste parti vieni a vederci.

Lascia Un Commento

Leave A Response

Sei Un Robot? Cortesemente Inserisci La Risposta *

* Denotes Required Field