Tonalità Maggiore & Minore

Teoria Musicale Per Tutti

In questa lezione voglio condividere alcuni concetti basilari della teoria musicale che ogni musicista dovrebbe sapere e che sono alla base della musica occidentale contemporanea, ossia il concetto di tonalità e la differenza che esiste tra una tonalità maggiore e quella minore. Questi concetti fanno parte della nostra cultura musicale da centinaia di anni ed ancora oggi sono alla base di tutto ciò che avviene in musica.

Ogni brano musicale, anche quello più complesso, si basa principalmente su una tonalità, sia essa maggiore o minore. Una tonalità è un ecosistema composto da alcune note (scala) ed degli accordi (diatonici) che vivono in armonia e che sappiamo per esperienza che lavorano bene assieme. Cambi di tonalità o complesse sostituzioni di accordi avvengono spesso soprattutto in generi musicali più complessi, ma questi sono concetti avanzati di armonia.

Ci sono ben 15 tonalità maggioni ma per adesso prendiamo come esempio quella di C. Le note principali usate per sviluppare melodie e per creare le armonie, gli accordi della tonalità, sono quelle della scala maggiore di C: C D E F G A B C.

Gli accordi che otteniamo armonizzando per terze la scala di C sono in sequanza: C Dm Em F G Am B° C

In una tonalità, tutte le note e gli accordi hanno una tendenza a risolvere sulla tonica/radice della scala maggiore, quindi nel nostro esempio l’accordo di C che diventerà l’accordo principale del brano.

Ogni tonalità maggiore ha la sua relativa minore, dove il 6° grado diventa la nota fondamentale della scala minore che usa gli stessi accordi e le stesse note della tonalità maggiore. Nel nostro caso il A diventerà adesso la radice della nuova tonalità e scala. In quanto il punto di risoluzione è adesso un Am, l’atmosfera che verrà a crearsi nel brano sarà più melanconica rispetto a quello della relativa tonalità maggiore.

Avere una buona conoscenza dell’armonia e della teoria musicale è un aspetto estremamente importante per ogni musicista che voglia capire a fondo il mondo della musica. Capire in che tonalità ci troviamo, quali note ed accordi possiamo usare e quali sono gli abbellimenti e le sostituzioni possibili, ti potrà solo aiutare a diventare un musicista migliore.

Lascia Un Commento

Leave A Response

Sei Un Robot? Cortesemente Inserisci La Risposta *

* Denotes Required Field